Iano ci ha lasciato

 

L'ing. Iano Ravaioli, validissimo ginnasta della "FORTI e LIBERI" negli anni cinquanta, ci ha lasciato il 4 febbraio. 

La storia della ginnastica forlivese lo ricorda come uno dei quattro "gioielli" della nostra Associazione di quel periodo, quando gareggiava assieme a Mario Smeraldi, Littorio Sampieri e Bruno Grandi.

Nella sua attività professionale aveva rivestito ruoli di grande responsabilità presso il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Nell'ambito della ginnastica era stato dirigente presso il Comitato Regionale Emilia Romagna della F.G.I., Vice Presidente della Federazione Ginnastica d'Italia durante la Presidenza di Bruno Grandi col quale aveva collaborato sempre attivamente. 

 Gli ultimi anni del suo impegno come dirigente lo hanno visto Presidente della Forti e Liberi fino al 2009.

Alla nostra Associazione, che desidera unirsi al dolore dei suoi cari, viene a mancare una figura di notevole spessore morale e un caro amico che ha saputo dare un significativo impulso alla nostra attività fornendo sempre esempi di professionalità, coerenza e correttezza.

 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

Sopra: Iano Ravaioli al centro con Mario Smeraldi (alla sua destra) e Bruno Grandi.



Iano impegnato al cavallo con maniglie










Torna alla home