U.S. FORTI e LIBERI Ginnastica – Forlì

Associazione Sportiva Dilettantistica

Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine
Descrizione immagine

Dagli ASSOLUTI DI PERUGIA a

EBOLI per chiudere il CAMPIONATO "A2"

Dopo un periodo di intensa preparazione estiva, iniziata in giugno con la trasferta a Mosca di Paolo Negro e il tecnico Marchetti inseriti in un gruppo di ginnasti che la F.G.I. ha inviato presso il Centro di preparazione Olimpica russo “Round Lake Training Center” per dieci giorni. A questo raduno non ha potuto prendere parte Roberto Marzocchi perché impegnato con gli esami di maturità al liceo scientifico. A questo sono seguiti periodi di allenamento collegiale con la Squadra Nazionale a Porto S. Giorgio.

           

            L’inizio del mese di settembre ha segnato la ripresa delle competizioni del 2017, mancavano il Campionato Nazionale Assoluto (individuale) a Perugia il 2/3 settembre e la quarta ed ultima prova del Campionato Nazionale di serie “A1” e “A2” (a squadre) a Eboli (SA) il 16 settembre.

            Gli “Assoluti” di Perugia hanno visto in pedana due ginnasti della “Forti e Liberi” che si erano guadagnati il “pass” per questa gara non aperta a tutti, Paolo Miguel Negro e Roberto Marzocchi.

            Una gara non priva di errori nella rotazione ai sei attrezzi (corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele, sbarra) per entrambi i nostri ginnasti che però sono riusciti a guadagnare l’accesso a due finali di specialità:

volteggio per Roberto Marzocchi che si è classificato quarto mancando il podio per un soffio a causa di un punteggio pari merito al secondo posto e finale alla sbarra per Paolo Negro che ha conquistato un magnifico argento subito alle spalle di Ludovico Edalli, campione assoluto “all around” uscente.

            Una prestazione che se aveva lasciato un po’ d’amaro in bocca per l’esito della gara “all around” si era poi rivelata gratificante nelle finali di specialità. Ma non si è riusciti a godere di questi buoni risultati.

            Dopo il ritorno a Forlì, l’inizio della settimana successiva purtroppo è stato caratterizzato da un drammatico evento che ha colpito Paolo Negro e la sua famiglia, la perdita del padre in un incidente stradale.

            Paolo è già molto conosciuto in ambito nazionale e la terribile notizia ha lasciato nello sgomento e nel dolore non solo la “Forti e Liberi” e l’ambiente forlivese, ma l’intera famiglia della ginnastica italiana che, in modi diversi ha manifestato vicinanza al giovane ginnasta e alla mamma.

            Nonostante la grave perdita nei suoi affetti più cari, Paolo ha voluto reagire continuando a frequentare gli allenamenti per far fronte con la squadra all’ultima prova del Campionato di serie “A2” che si è tenuta a Eboli.

            Ma la “pedalata in salita” non era finita, infatti durante le prove di riscaldamento agli attrezzi prima dell’inizio della gara, regolando i tensori dei tiranti della sbarra, Paolo si è ferito a un dito, questo gli impediva qualsiasi impugnatura, per cui ha dovuto rinunciare a quattro attrezzi su sei, gareggiando solo al volteggio e al corpo libero dove ha saputo dare un importante contributo alla squadra.

            Il resto del gruppo era composto sempre da Roberto Marzocchi che comunque aveva il compito di fornire il suo punteggio a tutti sei gli attrezzi, compito che ha saputo assolvere in modo encomiabile, Luca Lazzari per anelli, parallele e sbarra, Manuel Pascalis per volteggio e cavallo con maniglie ma, data la situazione ha dovuto sopperire alla mancanza di Negro alla sbarra, Camillo Ricci che aveva preparato l’esercizio al corpo libero, è riuscito a coprire il vuoto anche agli anelli e alle parallele.

Rimaneva il cavallo con maniglie con solo due esercizi, il minimo richiesto, questo non dava spazio ad errori che, purtroppo ci sono stati e, al termine della gara la Forti e Liberi è risultata nona, slittando al sesto posto nella classifica finale di Campionato, posizione di tutto rispetto ma che naturalmente ci va stretta.

             

            L’U.S. Forti e Liberi Ginnastica di Forlì intera è fiera dei suoi ragazzi che nonostante le difficoltà e gli inconvenienti in cui si sono imbattuti in questa occasione hanno saputo reagire con carattere mantenendo costantemente la concentrazione.

 

 

Descrizione immagine


Da sinistra: Roberto Marzocchi, Camillo Ricci, Luca Lazzari, Paolo Miguel Negro, Manuel Pascalis

Descrizione immagine

Il momento della premiazione dopo la finale alla sbarra: 1° Ludovico Edalli (Areonautica Militare)- 2° Paolo Miguel Negro (U.S. Forti e Liberi Forlì) - 3° Lay Giannini (Giovanile Ancona)

Descrizione immagine